Blog

Lenti progressive con ampio monitor

PC fisso con ampio monitor ? La zona intermedia può essere critica per chi porta lenti progressive soprattutto se si prevede un utilizzo prolungato e continuativo . La postura potrebbe essere troppo bloccata e la necessità di spaziare orrizzontalmente non così agevole. Una semplice soluzione potrebbe essere quella di adottare un semplice monofocale o un degressivo ( lenti quindi prive di canali di progressione ) da utilizzare quando si prevedono lunghi stage di lavoro.computer-414059_1920

Posted in: Occhi aperti

Leave a Comment (0) →

Visione e sicurezza stradale

La vista fornisce circa il 90% delle informazioni necessarie alla guida, driving-562613_1280una mole veramente enorme a carico del nostro sistema visivo. Il consiglio che possiamo dare rimane nella prevenzione, un controllo periodico dell’acutezza visiva per lontano non costa nulla e sarà il miglior ” optional ” di sicurezza per la propria auto o moto.

 

Posted in: Informarsi chiaramente

Leave a Comment (0) →

Farben

Farben-15

A volte piccole realtà nascondono grandi segreti. E’ il caso di Farben ditta rimasta artigiana nella produzione e distribuzione di occhiali.Vi proponiamo una linea policroma ottenuta con la lavorazione di lastre di acetato sovrapposte che danno vita a creazioni sempre diverse e uniche.

Posted in: Novità

Leave a Comment (0) →

Zeiss Digital Lenses

Progettate in modo specifico per soddisfare le esigenze visive delle persone intorno ai 30/40 anni, rappresentano la scelta ideale per chi inizia la prima volta ad avvertire disagi nella visione da vicino, senza distinzione tra portatori di lenti monofocali o non ancora portatori di occhiali.

Ecco in sintesi le caratteristiche :

Area per lontano ampia per assecondare il naturale comportamento visivo

Supporto all’accomodazione verso il basso da + 0,5 dt a +1,25 dt per offrire sempre una visione chiara

Area di transizione compressa per un rapido passaggio verso il potere per vicino

 

BeFunky_WP_20141204_12_12_44_Pro.jpg

 

 

 

 

Posted in: Novità

Leave a Comment (0) →

Certified Reseller Ray Ban

Per affrontare un mercato sempre più variegato ma anche per questo ricco di insidie nasce Certified Reseller Ray Ban. Il consumatore entrando in un negozio che espone questo marchio avrà la sicurezza che effetivamente gli occhiali acquistati provengono dalla casa produttrice che ne attesta l’autenticità. Una garanzia in più che Ray Ban vuole dare al suo consumatore che decide per un acquisto ” senza sorprese “.

635496949885666916

Posted in: Occhi aperti

Leave a Comment (0) →

Clubmaster by Ray-Ban

occhiali-a-specchio-di-ray-banAste e ciliari in acetato inseriti su di un frontale in metallo. Il Clubmaster si propone oggi come un’occhiale chiaramente Cult, nasce nel 1986 come punto d’incontro tra l’animo rock del passato e le tendenze del futuro. Ora viene re-interpretato con la variante a specchio blue o green.

Posted in: Senza categoria

Leave a Comment (0) →

Etnia Barcelona presenta la nuova collezione dedicata a Yves Klein

Klein nacque a Nizza da Fred Klein e Marie Raymond, entrambi pittori. Dal 1942 al 1946 Klein studiò presso la”Scuola Nazionale della Marina Mercantile” e la “Scuola Nazionale di Lingue Orientali”.Durante questo periodo nacque l’amicizia con Arman Fèrnandez, pittore e scultore noto come Arman e con Claude Pascal. Fu così che cominciò a dedicarsi alla pittura.

Alla fine degli anni ’50 i monocromi di Klein usavano una tonalità di azzurro intenso come tema centrale, che l’artista brevettò con il nome di International Klein Blue-IKB( oggi anchIMG_1506ae conosciuto come blue style, nome assegnatogli dalle grandi case di moda che hanno deciso di soprannominarlo in questo modo).

Posted in: Novità

Leave a Comment (0) →

Diottrie mancanti ?

Bene, allora quante diottrie mi mancano ?

Questa frase, molto usata nel gergo comune, non si riferisce ad una dizione corretta.

Si potrebbe infatti obbiettare criticamente “ per arrivare a cosa? “. Anche supponendo di parlare di decimi mancanti si dovrebbe fare riferimento a quelli non raggiunti a visus naturale, che quindi sarebbero appunto recuperabili con l’adozione di un occhiale da vista.

Se anche in questa condizione l’impossibilità di raggiungere i 10/10 sarà verificata, allora ( e solo allora ) potremo parlare di mancanza o deficit visivo. Quest’ultimo sarà riferito ovviamente ai decimi che non si è riusciti a raggiungere, a correzione inserita.

Quindi, se non vi siete persi nel frattempo, potremmo d’ora in avanti dire.

Quante diottrie mi occorrono per arrivare a 10/10 ?

Posted in: Informarsi chiaramente

Leave a Comment (0) →
Page 1 of 2 12